up

 

     ALL USA.IT - CULTURA MADE IN U.S.A.                                           

 
HOME NEW YORK STORIA GEOGRAFIA PENA DI MORTE CONTATTI
 

 

RELIGIONE STATI UNITI

Gli USA sono contraddistinti da un fortissimo senso religioso. Nel 1820 negli Stati Uniti è nata una nuova confessione cristiana, la Church of Jesus Christ of Latter-day Saints (la Chiesa di Gesù Cristo dei Santi degli Ultimi Giorni), meglio conosciuti come "Mormoni". Essi si contraddistinguono per un'interpretazione quasi alla lettera delle Sacre Scritture oltre ad avere delle Scritture proprie, "Il Libro di Mormon", cioè il contenuto delle tavole scritte da Dio, indicate al profeta e fondatore della Chiesa Joseph Smith da una figura celeste di nome Moroni, la "Perla di Gran Prezzo" altri scritti risalenti a profeti del passato e "Dottrina e Alleanze", ovvero la raccolta delle rivelazioni ricevute dal profeta Joseph Smith, con aggiunte da parte dei successori alla presidenza della Chiesa.

Il cristianesimo è presente in tutte le sue confessioni, in maggioranza Protestanti, seguiti dai Cattolici, Mormoni e Ortodossi. Vi sono anche presenze buddiste, shinotiste, brahmane, musulmane (molti neri americani si sono convertiti all'Islam, ritenendola la religione più adatta per ogni nero), animiste: grazie all'enorme varietà di etnie presenti ogni religione è rappresentata. Il fortissimo sentimento religioso ha portato a non pochi episodi di fanatismo ed integralismo, soprattutto da parte dei Protestanti, la cui confessione meno aperta è quella dei Battisti, seguita dai Metodisti (quella del Presidente George W. Bush).

In America si è sviluppato, legato alla spettacolarizzazione, il fenomeno delle Tv and Web Churches, cioè le Chiese senza una presenza fisica ma attive attraverso la televisione ed il web, le quali promettono la salvezza e richiedono denaro per finanziari i loro "ministry" (ministeri religiosi); molto spesso la polizia ha scovato gravi truffe celate dietro l'attività religiosa di queste Chiese. I valori religiosi sono una parte importantissima della vita degli americani, come dimostrano le recenti elezioni vinte dal candidato conservatore George W. Bush, puntando più sui valori conservatori della società che sul rilancio dell'economia. Spesso la religione, male interpretata, è stata ed è alla base di controversi dibattiti, come il razzismo e la pena di morte, che ancora riempiono i dibattiti culturali degli americani.

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

| supporta Sito | http://www.allusa.it |