up

 

     ALL USA.IT - CULTURA MADE IN U.S.A.                                           

 
HOME NEW YORK STORIA GEOGRAFIA PENA DI MORTE CONTATTI
 

SULLE TRACCE DI BUFFALO BILL

Un viaggio fra praterie, canyons e fiumi che nasconde numerosi tesori, qui fra il South Dakota, il Wyoming, l'Idaho e il Montana si concentrano alcuni luoghi simbolo della storia americana.

Il viaggio parte sotto la grande ombra delle teste di granito dei 4 presidenti che hanno fatto la fortuna di questo stato e del loro artefice il pittore visionario Gutzon Borglus: Mount Rushmore, da qui puntiamo verso lo Wyoming, attraversando Cheyenne, la capitale mondiale del rodeo, fino ad arrivare a Deawood, la vera porta del west con un paesaggio mozzafiato, la città è situata in una stretta valle, da mezzo secolo centro dei cercatori d'oro, ha vecchie case e bar con luminosissime insegne al neon stile western, le sfide con i cavalli e i tori non domati sono all'ordine del giorno. Qui anticamente si regolavano i conti senza la legge, con le pistole e ancora oggi vengono rievocate le sparatorie più famose, tutti i giorni alla stessa ora. Lasciamo la città attraversando l'area lunare delle Badlands, brulle e aride, andiamo poi verso Sundance girando attorno al magnifico monolite Dewil Tower ,un sasso a semicono di 200 metri di altezza, dove fu girato “Incontri ravvicinati del terzo tipo”, sulla destra ci lasciamo la prateria di Little Bighorn dove il generale Custer cadde contro le tribù Sioux guidate da Toro Seduto e Cavallo Pazzo. Dopo una sosta a Cody, dove tutto ricorda Buffalo Bill entriamo nel parco più famoso d'America : Yellowstone dove si aggirano in libertà bisonti, alci,lupi,e orsi. A sera arriviamo a Jackson Hole una cittadina ben conservata circondata dalle montagne del Gran Teton. Nell'Idaho cambia nuovamente il panorama, sparisce la vegetazione, la terra si fa scura, le valli sembrano crateri lunari è un'altro colpo di scena di un' America che non finisce mai di stupire, attraversiamo la valle della luna, bella affascinante e inquietante, poi arriviamo nella Sunvalley, dolci pendii, mandrie a cavallo, prati di smeraldo ed e' proprio in un albergo di questa città il Sun Valley Resort che Hemingway scrisse "Per chi suona la campana". Nel Montana c’è il Glacier National Park, con montagne a picco tra ghiacciai eterni, percorrendo una strada a strapiombo arriviamo a Wallon, capitale dell'argento, dodici chiese, 12 saloon, ritorniamo  in Idaho che sconfina nello stato di Washington, dove si riaffaccia la pianura, ed è finita anche la nostra avventura tra le terre di esploratori, pionieri, cowboys e cercatori d'oro.

TIZIANA

 



Home -
Rubrica - Buffalo Bill

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

TORNA SU

| supporta Sito | http://www.allusa.it |  sezione: Rubrica di Tiziana |